Cellulari Samsung a conchiglia: migliori prodotti di Marzo 2021, prezzi, recensioni

Se la tendenza della telefonia mobile è oggi con smartphone intelligenti, sappi che i telefoni a conchiglia sono ancora popolari tra molti utenti. Focus sui migliori cellulari Samsung a conchiglia: come funzionano, quanto costano e perché conviene comprarli.

Cosa considerare prima dell’acquisto

Quali sono gli elementi principali da considerare nella scelta di uno smartphone Samsung a conchiglia? Alcuni dei principali marchi di telefoni cellulari non hanno mai smesso di offrire ai propri utenti modelli di dispositivi a chiusura.

Questo è il motivo per cui non sappiamo quale scegliere in base alle nostre aspettative poiché troviamo telefoni con doppio schermo, telefoni con doppia SIM, telefoni con touchscreen e telefoni con una buona fotocamera.

Trattandosi di un dispositivo portatile, la cosa migliore sarebbe optare per un modello non ingombrante che scivoli facilmente nella tasca dei pantaloni o in una piccola borsetta. Dal punto di vista del design, ci sono modelli eleganti e raffinati il cui colore può essere sobrio, ovvero completamente nero, bianco o grigio.

Un modello base sarà sufficiente per le persone che vogliono solo rimanere in contatto con i loro cari.

D’altra parte, per ampliare le opzioni, non esitare a favorire la presenza di una fotocamera, la funzione Bluetooth, la possibilità di connettersi a Internet o l’aggiunta di una scheda micro SD per aumentare la memoria del cellulare.

Se ti piace fare le foto scegli tra i cellulari Samsung a conchiglia che abbiano una buona fotocamera con più di 5 MP per una migliore qualità di immagini e video.

Allo stesso modo, passa a un modello che offra una qualità audio molto buona, con un lettore MP3 o anche MP4, se ti piacciono i contenuti multimediali. Ovviamente è necessaria una connessione a Internet.

Cellulari Samsung a conchiglia per tutte le esigenze

I dispositivi mobili a conchiglia si adattano a ciascuna esigenza. Hanno il vantaggio di offrire tutte le funzionalità utili, in particolare quelle di base, pur presentando un design elegante.

È anche molto facile trovare un telefono a vibrazione con pulsanti grandi per gli anziani, nonché un laptop touch-flip per i più piccoli. La robustezza e l’autonomia dei cellulari Samsung a conchiglia è eccellente.

A differenza della fragilità degli smartphone, questi modelli sono molto più resistenti agli urti ed è quasi impossibile rompere il loro schermo.

Sono anche efficienti dal punto di vista energetico e offrono una durata della batteria molto lunga.

Il prezzo di acquisto di questi telefoni portatili rimane particolarmente conveniente per i modelli di base. Tutti possono trovare un cellulare adatto alle proprie esigenze e al proprio budget.

Questo è molto interessante per i più piccoli con pochi soldi in tasca, così come per i pensionati che non hanno molte disponibilità economiche. Alcuni cellulari Samsung a conchiglia implementano le ultimissime tecnologie e costano parecchi soldi.

Cellulari a conchiglia di ieri e di oggi

Il mitico Motorola StarTAC del 1996 è stato il primo telefono a conchiglia della storia. Il successo è stato clamoroso grazie alle dimensioni compatte, al peso di 84 grammi e alla forma rivoluzionaria per quei tempi. Importanti anche i film che lo hanno messo in evidenza.

Un altro produttore molto noto, Nokia, vendeva a quei tempi cellulari a conchiglia. I Nokia 282 e 282n del 1998 con uno schermo monocromatico con tecnologia AMPS sono stati fatti in Messico e venduti in Sud America e Canada.

Sempre dall’altra parte dell’Atlantico, Motorola diventerà il riferimento del flip-phone con il suo MicroTAC, il più emblematico dei quali rimarrà la serie StarTAC. Motorola produrrà anche modelli sconosciuti agli europei come lo StarTAC 2004 trovato solo in Corea e il T8167.

In Europa Motorola commercializzerà altri modelli come l’M6088 e prenderà il controllo del mercato con modelli più piccoli e più compatti come I60C e V50.

La concorrenza non sarà superata, nonostante i modelli di produttori come Pioneer, Ericsson e persino Blackberry, con il suo 9670 avrà il suo telefono cellulare a conchiglia.

Samsung lancerà il suo modello a conchiglia con antenna retrattile SCH-3500 nel 1996. Oggi i modelli di punta Samsung per quel che riguarda i cellulari a conchiglia sono Samsung Galaxy Folder 2, Samsung C3520, Samsung Galaxy Z Flip.

I cellulari Samsung a conchiglia attuali

Il Samsung C3520 è un classico telefono cellulare a conchiglia. Le sue caratteristiche tecniche includono uno schermo TFT non touch da 61 mm di diagonale, con una risoluzione di 240 × 320 pixel.

Pesa 100 grammi, quad-band, connessione Edge e Bluetooth, ha un browser Internet ma senza 3G o Wi-Fi, una fotocamera da 1,3 Mpixel con autofocus, lettore di schede di memoria, possibilità di inviare MMS e ascoltare la radio FM.

Ha dimensioni 102,0 x 52,0 x 16,8 mm e pesa 97 grammi.

Il Samsung C3520 è un telefono a conchiglia entry-level adatto alle persone in cerca di un cellulare il cui utilizzo sarà principalmente quello di effettuare e ricevere chiamate e SMS. Il Samsung C3520 è inoltre dotato di un lettore MP3 e radio FM con sistema RDS.

In termini di connettività, il Samsung C3520 ha porte Micro USB e Bluetooth 2.1. Per quanto riguarda l’autonomia, può durare fino a 9 ore in chiamata e fino a 610 ore in stand-by, grazie alla batteria agli ioni di litio da 800 mAh.

Il cellulare a conchiglia Samsung Galaxy Folder 2 costa 240 euro ed ha uno schermo touchscreen da 3,8 pollici. Monta Android 6.0 Marshmallow, si basa su un SoC Qualcomm Snapdragon 425, ha 2 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione.

La memoria interna è espandibile tramite micro SD. Funziona con Android 5.1 Lollipop e ha un processore Quad-core con clock a 1,2 GHz e 1,5 GB di RAM. È dotato di un sensore fotografico posteriore da 8 megapixel e un sensore anteriore da 2 megapixel.

Offre una capacità di archiviazione interna di 8 GB espandibile tramite una scheda micro SD fino a 128 GB.

Il Samsung Galaxy Z Flip è uno smartphone pieghevole di fascia alta annunciato recentemente che costa 1.500 euro. Seconda iterazione dello smartphone pieghevole visto da Samsung dopo il Galaxy Fold, è dotato di uno schermo AMOLED da 6,7 pollici certificato HDR10 + che si ripiega su sé stesso.

Ha un sensore fotografico doppio con angolo ultra grandangolare e un processore Qualcomm Snapdragon 855+ a 7 nm supportato da 8 GB di RAM. È disponibile in una versione 4G con 256 GB di spazio di archiviazione.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
Migliori cellulari Samsung