Cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

Gli smartphone ormai sono oggetti multimediali deputati ad un’infinità di utilizzi e quasi ci si dimentica che sono nati con lo scopo di telefonare. I cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori sono l’ultima trovata del momento. Fanno decisamente concorrenza alle migliori fotocamere e videocamere in circolazione e qualcuno si può domandare a che cosa serva tanta tecnologia in uno smartphone. La maggior parte della gente, però, apprezza moltissimo gli ultimi prodotti della casa coreana, dunque vediamo quali sono i migliori di questo mese e quanto costano.

A cosa servono 4 fotocamere posteriori nei cellulari Samsung?

Se qualche azienda produttrice è convinta che una sola fotocamera posteriore sia più che sufficiente per gli smartphone, Samsung è arrivata al punto di inventare i cellulari con 4 fotocamere posteriori. Ma a cosa possono servire ben 4 fotocamere posteriori?

Il primo smartphone uscito con questo super equipaggiamento fotografico risale a poco tempo fa. Il sensore principale è da 24 megapixel f/1.7, che funziona per ogni genere di fotografia. Gli altri 3 sensori sono differenti. Il primo ha un teleobiettivo con zoom ottico 2x e sensibilità di 10 megapixel con f/2.4, dunque è leggermente meno luminoso dell’altro.

Per fare fotografie grandangolari fino ad un’ampiezza di ben 120 gradi, entra in gioco il terzo sensore da 8 megapixel f/2.4, che ha leggermente meno nitidezza ma una capacità eccellente.

Per le fotografie in modalità ritratto, ecco che il quarto sensore da 5 megapixel f/2.2 è perfetto, in grado di catturare senza problemi tutta la profondità di campo necessaria per fare degli splendidi selfie.

Ovviamente il fatto di avere tante fotocamere posteriori non preclude la presenza di una fotocamera anteriore. Nei cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori di solito quella anteriore è da 24 megapixel che, considerando la grande quantità di quelle nel retro, passa un po’ in secondo piano.

Effetto artistico dei cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori

I cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori sono stati introdotti recentemente sul mercato. In alcuni smartphone c’è un primo sensore da 8 megapixel che permette di scattare fotografie con un angolo di 120°.

Il secondo sensore ha un teleobiettivo da 10 megapixel con una buona qualità dell’immagine anche quando entra in funzione lo zoom. Il terzo sensore è quello principale da 24 megapixel ed è particolarmente performante in condizioni di scarsa luminosità.

Il quarto sensore è specializzato nella profondità di campo, infatti è in grado di sfruttare l’effetto bokeh.

Questo effetto indica le zone fuori fuoco dell’inquadratura e si riferisce anche al gioco artistico che comporta la sfocatura di tutto ciò che non fa parte dell’immagine principale. Questa raffinatezza è diventata un must per gli smartphone di fascia alta.

Oggi i cellulari Samsung e quelli di qualunque altro marchio non servono più solamente a fare foto e telefonate, ma sono oggetti multiuso per qualsiasi esigenza multimediale. È evidente che i cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori siano di fascia alta ed offrano performance sopra le righe anche per tutti gli altri aspetti.

Uno dei maggiori successi di questi Samsung è lo schermo Infinity, che copre l’intera parte frontale del dispositivo. Con questo modello, Samsung sta lanciando un nuovissimo design per smartphone basato sul principio di borderless.

L’idea è di far scomparire il più possibile i bordi del telefono per offrire uno schermo più grande, di almeno 5,8 pollici. Il produttore ha quindi rimosso il pulsante home fisico accompagnato dai suoi due tasti capacitivi per sostituirli con tasti tattili che sono ben integrati nello schermo e possono essere spostati. Il pulsante home appare anche sulla schermata di blocco.

Altre interessanti caratteristiche

Lo schermo dei cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori offre un display molto fine, contrasti elevati e un angolo di visione molto ampio. Fornisce una luminosità sufficiente alla luce solare diretta, ad eccezione delle scene video più scure.

Il dispositivo in vetro e metallo ha bordi curvi e angoli arrotondati che lo rendono molto piacevole da maneggiare. Il lettore di impronte digitali sul retro è posizionato vicino ai sensori fotografici. Gli smartphone hanno anche altre modalità di sblocco, come il riconoscimento della retina e il riconoscimento facciale.

Il primo sistema può creare problemi se si indossano occhiali o lenti a contatto.

Immagini e video possono essere salvati direttamente sulla scheda micro SD. La fotocamera frontale da minimo 8 megapixel dimostra una buona qualità in termini sia di definizione che di gestione della luce e del contrasto. I cellulari Samsung con 4 fotocamere posteriori hanno solo un altoparlante.

Quest’ultimo, generalmente situato nella parte destra del bordo inferiore, è posizionato male perché può essere facilmente ostruito. Le sue prestazioni sono sufficienti ma manca di potenza, soprattutto nei bassi. Su molti modelli c’è Bixby, un assistente personale che fornisce molte informazioni ogni giorno, anche prima che tu lo richieda.

Per il momento Bixby si differenzia soprattutto per il riconoscimento visivo, che consente di ottenere informazioni su un prodotto semplicemente scattandogli una foto, purché sia presente sugli e-commerce partner di Samsung.

Gli smartphone più avanzati del momento

Con i cellulari con 4 fotocamere posteriori, Samsung non ha fatto le cose a metà. Il produttore coreano ha riunito tutta la sua esperienza tecnologica in un dispositivo, che ora è affermato come un colosso nell’universo di smartphone premium e persino ultra-premium.

È chiaro che questi telefoni sono progettati per il business e si distinguono come i migliori dispositivi 5G disponibili oggi. I device hanno però qualche difetto, come la dimensione. Lo schermo da 5,8-6,9 pollici sicuramente non starà comodamente nelle mani di tutti.

Le fotocamere dei primi modelli presentavano problemi di messa a fuoco automatica al momento del lancio, ma oggi per fortuna sono stati risolti con gli aggiornamenti.

Le fotocamere sono diverse dai precedenti dispositivi Samsung e il grande sensore principale non supporta la modalità macro come i telefoni del passato. Per quanto riguarda le altre caratteristiche, sono tutti compatibili con 5G, hanno una frequenza media di aggiornamento ottimale di 120 Hz, 12 GB di RAM (con 16 GB opzionali), possibilità di archiviazione di 128 o 512 GB che possono essere estesi tramite una scheda SD.

I super smartphone hanno livelli di zoom ibrido molto elevati, un grado di protezione IP68, Wi-Fi 6 e Bluetooth 5. Infine, la capacità della batteria di 5000 mAh ti permetterà sicuramente di trascorrere la giornata intera a fare ciò che vuoi.

Naturalmente si tratta di dispositivi abbastanza costosi, ma devi considerare che sono senza dubbio i più avanzati del momento.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
Migliori cellulari Samsung